Dante nostro contemporaneo
L’AMOR CHE MOVE IL SOLE E L’ALTRE STELLE
video Opera di Adriano Guarnieri

direttore   Pietro Borgonovo
live electronics   Tempo Reale   light designer   Vincent Longuemare
video   Davide Broccoli   scenografia   Ezio Antonelli
regia di Cristina Mazzavillani Muti
mdi ensemble

prima dell’opera   Gabriele Lavia legge Dante

commissione di Ravenna Festival – prima rappresentazione assoluta
coproduzione con il Festival dei Due Mondi di Spoleto
in collaborazione con il Teatro della Pergola di Firenze


Condividi